Vai al contenuto

THE FIRST NOEL per pianoforte a quattro mani. The first Nowell (o anche: The first Noel = “Il primo Natale”) è un tradizionale canto natalizio inglese, originario probabilmente della Cornovaglia e databile tra il XVI e il XVII secolo (ma forse anche più antico), che venne pubblicato per la prima volta nel 1823 con un arrangiamento ed aggiunte nel testo ad opera di Davies Gilbert nella raccolta Some Ancient Christmas Carols, curata da William B. Sandys. ...continua a leggere "THE FIRST NOEL per pianoforte a quattro mani"

HAPPY XMAS per pianoforte a due mani. Happy Xmas è una famosissima canzone scritta da John Lennon e Yoko Ono. Questo brano è stato scritto traendo spunto da un vecchio brano folk, fu inciso da Lennon e la Ono a New York nell'ottobre 1971. Happy Xmas è nato come brano di protesta contro la guerra in Vietnam ed è successivamente diventato tra i più noti classici natalizi. ...continua a leggere "HAPPY XMAS per pianoforte a due mani"

O CHRISTMAS TREE per due flauti e violoncello. O Christmas Tree "O Tannenbaum" è una canto di Natale tradizionale tedesco. È un canto che a partire dal ventesimo secolo è entrato a far parte del repertorio musicale natalizio. ...continua a leggere "O CHRISTMAS TREE per due flauti e violoncello"

CHANGE OF HANDS per pianoforte a due mani è una semplicissima composizione per pianoforte, in 6/8 nella tonalità di Do maggiore, facile per bambini. Il titolo non è casuale, infatti in questo brano c'è un solo motivo che è diviso tra le due mani, la sinistra utilizza soltanto le prime tre dita (pollice, indice, medio) mentre la destra arriva fino al quarto dito (anulare). ...continua a leggere "CHANGE OF HANDS per pianoforte a due mani (Enzo Orefice)"

HOW HIGH THE MOON è una canzone americana scritta da Morgan Lewis su testo di Nancy Hamolton. La prima versione di successo fu quella di Benny Goodman e la sua orchestra, venne registrata il 7 febbraio del 1940, e pubblicata dalla Columbia Records, ed è la versione che vi invito ad ascoltare. ...continua a leggere "how high the moon (Nancy Hamilton – Morgan Lewis)"

SU E GIÙ per pianoforte a due mani è una semplicissima composizione originale per pianoforte, in 4/4 nella tonalità di DO maggiore, facile per bambini. La semplice melodia di questo brano è accompagnata dalla mano sinistra con bicordi di semibrevi, che rappresentano l'unica insidia per l'apprendimento di questo brano. ...continua a leggere "SU E GIÙ per pianoforte a due mani (Enzo Orefice)"

DECK THE HALLS per pianoforte a quattro mani. Deck the halls (titolo originale inglese: Deck the hall with holly) è una canzone natalizia tradizionale inglese, dal carattere piuttosto allegro. Deck the halls fu pubblicata per la prima volta in Inghilterra nel 1881 da J. P. McCaskey, che la inserì nella raccolta Franklin Square Song Collection. ...continua a leggere "DECK THE HALLS per pianoforte a quattro mani"

4

RIBATTIAMO per pianoforte a due mani. Ribattiamo è una semplicissima composizione originale per pianoforte, in 3/4 in DO maggiore, facile per bambini. Ribattiamo, come si evince dal titolo è una composizione basata sui ribattuti. Nella prima parte la mano sinistra imita e segue la destra, nella seconda parte succede l'opposto. ...continua a leggere "RIBATTIAMO per pianoforte a due mani (Enzo Orefice)"

2

GOD REST YE MERRY, GENTLEMEN per pianoforte a due maniGod rest ye merry, gentlemen (traducibile come “Dio vi renda felici, Signori”) è un canto tradizionale natalizio inglese, che risale probabilmente intorno al XV – XVI secolo, ma che fu pubblicato per la prima volta solo nel 1823 nella raccolta a cura di William B. Sandys Christmas Carols Ancient and Modern. ...continua a leggere "GOD REST YE MERRY, GENTLEMEN per pianoforte a due mani"

PF SONG per pianoforte a due mani. PF SONG è una semplicissima composizione per pianoforte a due mani, facile per bambini. La caratteristica di PF SONG sta nella dinamica, infatti ogni gruppo di 2 misure si ripete in maniera identica; la prima volta forte e la seconda volta piano. ...continua a leggere "PF SONG per pianoforte a due mani (Enzo Orefice)"

Translate »