THE FIRST LARGE RANGES per pianoforte a due mani. The first large ranges è una mia composizione originale per pianoforte, in 3/4 nella tonalità di DO maggiore, facile per bambini. In questo brano i giovani pianisti, ancora alle prese con la tecnica delle cinque dita, eseguono questo semplice disegno melodico che procede per intervalli di quarta e quinta, anziché per grado congiunto; disegno molto utilizzato per i più piccini. Questi salti rappresentano per i più piccini una difficoltà da superare, per tanto si consiglia uno studio molto scrupoloso di questo brano, lavorando molto a mani separate.  ...continua a leggere "THE FIRST LARGE RANGES per pianoforte a due mani (Enzo Orefice)"

WHISTLE WHILE YOU WORK per pianoforte a due mani. Whistle while you work è una canzone che fa parte della colonna sonora del film Biancaneve e i sette nani. Questa brano fu scritto da Larry Morey e Franck Churchill nel 1937. ...continua a leggere "WHISTLE WHILE YOU WORK per pianoforte a due mani"

PUNTEGGIANDO per pianoforte a due mani. Punteggiando è una semplice composizione originale per pianoforte, facile per bambini, in 3/4 nella tonalità di SOL maggiore. La caratteristica principale di questa breve composizione sta nell'utilizzo della figurazione semiminima-punto-croma, ciò al fine di favorire l'acquisizione di tale disegno da parte dell'allievo attraverso la pratica di un semplice e gradevole brano pianistico. ...continua a leggere "PUNTEGGIANDO per pianoforte a due mani (Enzo Orefice)"

2

ANALISI DI UNO STANDARD JAZZ concetti generali. Quando si intraprende lo studio, ed in particolare l'analisi di uno standard jazz, il problema più grande è la confusione a cui si va incontro. Infatti, lo studente o l'appassionato di turno che cerca informazioni in internet riguardo l'analisi dello standard jazz, spesso si imbatte in spiegazioni che nella migliore delle ipotesi sono confusionarie ed incomplete. Queste spiegazioni talvolta non sono il frutto di un metodo pensato, provato e strutturato, ma della propria esperienza di studio, o sarebbe meglio dire di pratica jazzistica. ...continua a leggere "ANALISI DI UNO STANDARD JAZZ concetti generali"

What Is This Thing Called Love? è una famosa canzone scritta da Cole Porter nel 1929 per il musical Wake Up and Dream. I più importanti jazzisti dell'epoca inserirono sin da subito questo brano nel proprio repertorio, infatti what is this thing called love? è diventato uno standard jazz molto apprezzato e suonato dai più importanti musicisti jazz dell'epoca e non solo; Billie Holiday, Ella Fitzgerald, Artie Shaw, James P. Johnson, Clifford Brown, Bill Evans, Coleman Hawkins, Wynton Marsalis. ...continua a leggere "what is this thing called love? (Cole Porter)"

THE DREAM (live version) Bob Mintzer sax soprano solo transcription. Ci sono strumentisti tecnicamente poderosi, altri dotati di una incredibile fantasia improvvisativa, e poi ci sono strumentisti che, oltre ad avere tutte queste capacità, hanno "semplicemente" una gran classe, e Bob Mintzer è assolutamente uno di questi. Un bellissimo assolo di sax soprano, tratto da una versione live del brano THE DREAM (cantato da Michael Franks, accompagnato dagli Yellowjackets), una piccola dimostrazione della classe di Bob Mintzer. ...continua a leggere "THE DREAM (live version) Bob Mintzer sax soprano solo transcription"

MINUETTO IN SOL per pianoforte a due mani. Minuetto in sol è una mia composizione originale per pianoforte a due mani, in 3/4 in sol maggiore, abbastanza facile. La struttura di questo brano ABA è simile a quella del classico minuetto, da cui il nome. Si tratta di una composizione dal carattere allegro. Il brano presenta un po' di difficoltà per cui è adatto ad allievi già in possesso di una discreta tecnica di base. ...continua a leggere "MINUETTO IN SOL per pianoforte a due mani (Enzo Orefice)"

HEIGH-HO per pianoforte a quattro mani. La frase "Heigh-Ho" è una famosissima canzone tratta dal film Biancaneve e i sette nani, uno dei più bei film di animazione della Disney, uscito nel 1937. Questo brano fu scritto da Frank Churchill su testo di Larry Morey. Nel film la canzone viene cantata dal gruppo di sette nani che lavorano in una miniera di diamanti e rubini , ed è una delle canzoni più note del film. Il tema melodico per "Heigh-Ho" potrebbe essere stato ispirato da una composizione per pianoforte di Robert Schumann "The Happy Farmer, al ritorno dal lavoro" dal suo lavoro 1848 Album for the Young, Op. 68. ...continua a leggere "HEIGH-HO per pianoforte a quattro mani"

Time After Time è un noto standard jazz scritto da Sammy Cahn e Jule Styne nel 1947, una ballad molto in voga tra i musicisti jazz negli anni '50 e 60. Attenzione a non confondere questa canzone con l'omonima, ancor più famosa "Time after time" di Cincy Lauper, bellissima pop hit degli anni '80; brano molto apprezzato dal trombettista americano Miles Davis, che nel periodo fusion (anni '80) ha inserì questo brano in maniera stabile nel suo repertorio. ...continua a leggere "time after time (Sammy Cahn – Jule Styne)"