pentatonics world

Pentatonics world è la pagina del Blog dedicata al mondo delle pentatoniche. È d'uopo una breve introduzione su questa particolare scala musicale. La scala pentatonica (poiché formata da cinque suoni) è entrata ormai a pieno titolo nella musica occidentale, soprattutto partendo da generi popolari ed estendendosi fino al jazz dove viene particolarmente utilizzata nell'improvvisazione.

Anche compositori come Debussy, Ravel, Chopin e Puccini ne hanno fatto uso in molte delle loro composizioni. Il grande "successo" di questa scala, infatti, va ricercato proprio nel fatto che essa si presta ad essere utilizzata efficacemente un po' in tutti i generi musicali, dal pop al blues, dal rock al jazz e alla classica.

A volte si parla di scala pentatonica maggiore o minore, ciò è un improprio in quanto le note che compongono la scala pentatonica "maggiore" sono le stesse che compongono la scala pentatonica "minore"; cambia solo la nota di partenza. La scala pentatonica maggiore si costruisce partendo dal I grado della scala maggiore, la scala pentatonica minore si costruisce partendo dal VI grado della scala minore naturale.

In genere si definisce "pentatonica maggiore" la scala pentatonica in cui tra i primi tre suoni vi è un intervallo di terza maggiore (prima posizione), mentre si definisce "pentatonica minore" la scala pentatonica in cui tra i primi due suoni c'è un intervallo di terza minore (quinta posizione).

In conclusione si può parlare di scala pentatonica nel modo maggiore e nel modo minore. È possibile organizzare le scale pentatoniche in cinque posizioni; cinque sono le note da cui è formata, per tanto a partire da ogni nota si avrà una posizione diversa. Nell'esempio si possono vedere le cinque posizioni sulla scala pentatonica di FA, nel modo maggiore.

La pentatonica costruita sul modo maggiore (partendo dal I grado) è formata dalla seguente successione: tono-tono-terza minore-tono. La pentatonica costruita sul modo minore (partendo dal I grado della scala minore naturale o dal VI grado della scala maggiore) è formata dalla seguente successione: terza minore-tono-tono-terza minore. In riferimento al primo esempio, questa pentatonica possiamo definirla come pentatonica in quinta posizione ovvero pentatonica minore.

Come si evince dagli esempi, le note che formano la pentatonica costruita nel modo maggiore, sono le stesse che formano la pentatonica costruita nel modo minore. Ciascuna delle note che formano la scala pentatonica, come abbiamo già visto dalle posizioni, può essere sia tonica che nota finale. In questa scala, infatti, nel modo maggiore mancano il IV grado ed il VII grado (sensibile), che sono i gradi che maggiormente tendono a risolvere rispettivamente verso la dominante e la tonica.

Nel modo minore mancano il II grado ed il VI grado. Vi invito ad ascoltare l'inizio di In a sentimental mood, una bellissima ballad di Duke Ellington, in cui la frase inziale non è altro che una scala pentatonica di FA nel modo maggiore; nell'esempio ho riportato le prime misure del brano.

Suggerisco l'ascolto di questa splendida versione di In a sentimental mood eseguita da Michel Petrucciani in piano solo.

Un altro brano molto conosciuto e particolrarmente suggestivo, anch'esso basato sulla scala pentatonica minore, è Merry Christmas Mr. Lawrence di R. Sakamoto. Nello specifico la melodia di questo brano si basa sulla scala minore pentatonica di SIb (SIb - REb - MIb - FA - LAb).

Da questa pagina pentatonic world è possibile accedere rapidamente al download di una serie di composizioni, più o meno semplici e per vari organici strumentali, appartenenti a questo repertorio. Ho scritto questi piccoli pezzettini per i miei allievi, ora li metto anche a disposizione di chiunque volesse usufruirne. È certamente un repertorio che ha forti limiti rispetto alla musica tonale ma che allo stesso tempo incuriosisce per la particolare sonorità di queste scale e, in una prospettiva futura, apre le porte ad uno sviluppo personale verso l'improvvisazione.

I brani sulle pentatoniche già  pubblicati sono: pentatonic melody #1, pentatonic melody #2, pentatonic melody #3, pentatonic melody #4, pentatonic melody #5, pentatonic melody #6, pentatonic melody #7, my little turtle

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.