Pin It
Vai al contenuto

DON’T KNOW WHY per pianoforte a quattro mani

DON'T KNOW WHY per pianoforte a quattro mani 
Norah Jones

DON'T KNOW WHY per pianoforte a quattro mani

Don't Know Why è una canzone pop scritta da Jesse Harris, uscita per la prima volta nel 1999, nell'album Jesse Harris & The Ferdinandos. È il secondo singolo estratto dall'album di debutto di Norah Jones, Come Away with Me ed è considerata la canzone simbolo del disco insieme a Come Away with Me.

Questo brano, grazie ai grandi apprezzamenti della critica, è riuscita a vincere tre Grammy Awards nel 2003, incluso Song of the Year (Canzone dell'anno). Don't know why è un brano suonato quasi interamente con strumenti acustici, dal sapore fresco e di facile ascolto, su cui si poggia la voce calda di Norah Jones. E' possibile ascoltare la versione originale di Don't know why nel video sottostante.

Ho realizzato questo arrangiamento di Don't know why per pianoforte a quattro mani, abbastanza facile per bambini, in tonalità originale e cercando di lasciarne intatto il carattere. La melodia e la struttura sono state leggermente modificate in alcuni punti per ottimizzare l'arrangiamento stesso. Qualche piccola difficoltà che si potrà incontrare sarà superata grazie all'aiuto del proprio maestro. Questo arrangiamento fa parte della raccolta rock & pop for kids. Prima di intraprendere lo studio di questo arrangiamento ne suggerisco l'ascolto.

DON'T KNOW WHY per pianoforte a quattro mani

Ti è piaciuto l'articolo? Hai trovato interessante il download? Mi piacerebbe conoscere la tua opinione in merito a questo arrangiamento. Per favore, dopo aver scaricato il file lascia un commento. Il tuo feedback è importante e dà senso al mio impegno.

LIKE TO DOWNLOAD

scarica il pdf: 

  dont-know-why_signed (1,3 MiB, 23 hits)

You do not have permission to download this file. You need to register in order to download the file.

Vuoi esercitarti da solo? Bene! Ho preparato tre basi di accompagnamento della mano sinistra (maestro) a tre differenti velocità. In questo modo potrai facilmente esercitarti da solo! Ti consiglio di partire dalla base lenta; quando ti sentirai sicuro potrai passare alla velocità intermedia; infine, se avrai lavorato bene, potrai eseguire il brano alla velocità standard. Ti consiglio di collegare degli altoparlanti al computer in modo da equilibrare il volume dell'accompagnamento a quello del tuo strumento, pianoforte o altro che sia. E' preferibile non usare le cuffie, a meno che, attraverso l'utilizzo di un mixer o di una scheda audio, tu non possa avere in cuffia sia la base che il suono del tuo strumento. Registra le tue esecuzioni, se ne hai la possibilità, in modo da poterle riascoltare e renderti effettivamente conto de progressi conseguiti. Buon divertimento!

base lenta


base intermedia

base giusta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »

Hi there 😀

60 playlists, which I personally take care of, await you!

Visit my Spotify profile and choose the soundtrack of your day (music for studying, working, relaxing, sleeping, enjoying and more moods...)

"Neo-classical, jazz, ambient, fusion, acid jazz, LoFi, funk, classical, and much more..."

Click here 👉👉👉  Playlist Page and thank me later...