Vai al contenuto

VOICINGS - concetti generali - 2 & 3 note piano voicings su cadenza II-V-I - voicings 4 suoni con e senza radici
Bill Evans

VOICINGS - concetti generali - 2 & 3 note piano voicings su cadenza II-V-I - voicings 4 suoni con e senza radici

In questo articolo si inizia lo studio dei voicings. È giusto parlare di inizio poiché l’argomento è vasto e sarà trattato in più lezioni. Esistono molti tipi di voicings che  differiscono tra loro per:

  • numero di note,
  • posizione (stretta o aperta),
  • note dell'armonia che ne fanno parte.

Innanzi tutto cerchiamo di capire bene di cosa si tratta. Per entrare subito nel concetto di voicing bisogna pensare che nella musica jazz (dove di fatto il voicing è nato ed è a tutt'oggi la matrice ritmico/armonica di tutte le più svariate formule di accompagnamento e non solo) gli accordi in partitura sono scritti sotto forma di sigle (lettere e numeri) e vengono costruiti seguendo regole precise. La prima caratteristica che balza all’occhio guardando un voicing è che esso è formato da un insieme di note sovrapposte; il voicing è strutturato in maniera verticale. ...continua a leggere "VOICINGS – concetti generali – 2 & 3 note piano voicings su cadenza II-V-I – voicings con e senza radici"

DANCING ON THE CEILING – Chet Baker voice scat solo
Chet Baker

DANCING ON THE CEILING - Chet Baker voice scat solo

Dancing on the Ceiling è una canzone popolare del 1930 composta da Richard Rodgers, con testi di Lorenz Hart per il musical Ever Green del 1930. Dancing on the Ceiling è l'ottava traccia del meraviglioso album CHET BAKER SINGS: IT COULD HAPPEN TO YOU, album storico pubblicato nel 1958 dalla Concord Records; Chet Baker - voce, tromba, Kenny Drew - pianoforte, Sam Jones - basso, George Morrow - contrabbasso, Philly Joe Jones - batteriaUna bellissima versione di questo brano ci è stata regalata da Ella Fitzgerald. Vi invito ad ascoltarla nel video sottostante.

...continua a leggere "DANCING ON THE CEILING – Chet Baker voice scat solo"

DO IT THE HARD WAY - Chet Baker voice scat solo
Chet Baker

DO IT THE HARD WAY - Chet Baker voice scat solo

Do it the hard way è una canzone composta da Rogers-Hart, è la prima traccia del meraviglioso album CHET BAKER SINGS: IT COULD HAPPEN TO YOU, album storico pubblicato nel 1958 dalla Concord Records; Chet Baker - voce, tromba, Kenny Drew - pianoforte, Sam Jones - basso, George Morrow - contrabbasso, Philly Joe Jones - batteriaE' possibile ascoltare la versione originale nel video sottostante; l'assolo inizia al minuto 1:01

...continua a leggere "DO IT THE HARD WAY – Chet Baker voice scat solo"

4

SPIRIT OF THE WEST sax solo transcription performed by Bob Mintzer
Bob Mintzer

SPIRIT OF THE WEST sax solo transcription performed by Bob Mintzer

Spirit of the West è la prima traccia del meraviglioso album Club Nocturne, pubblicato per la Warner Bros nel 1998; un'album che nonostante i suoi 20 anni resta uno dei lavori più interessanti della band americana Yellow Jackets, nominato anche per il Grammy Award come migliore album jazz dell’anno. ...continua a leggere "SPIRIT OF THE WEST sax solo transcription performed by Bob Mintzer"

MY LITTLE BROWN BOOK voice solo transcription - solo performed by Dianne Reeves
Dianne Reeves

MY LITTLE BROWN BOOK voice solo transcription - solo performed by Dianne Reeves

Di recente ho trascritto questo breve assolo vocale eseguito dalla cantante Dianne Reeves. Si tratta di 16 misure di improvvisazione di facile lettura e altrettanto facile esecuzione. ...continua a leggere "MY LITTLE BROWN BOOK voice solo transcription – solo performed by Dianne Reeves"

MOANIN' arrangiamento per sax quintetMOANIN' arrangiamento per sax quintet

Moanin', brano scritto nel 1958 dal pianista Bobby Timmons, è il disco più popolare di Art Blakey and the Jazz Messengers. ...continua a leggere "MOANIN’ arrangiamento per sax quintet"

IMPROVVISAZIONE lesson #1 - from one note to pentatonic minor scaleIMPROVVISAZIONE lesson #1 - from one note to pentatonic minor scale 

Sapere come e da dove iniziare lo studio dell'improvvisazione è molto importante. In queste lezioni si affronterà in maniera specifica l'improvvisazione strutturale, chiamata così poiché costruita su una struttura che può anche essere ripetuta (chorus), comunemente definita assolo. In questa lezione si partirà da un solo suono ovvero una singola nota e si arriverà ad utilizzare i 5 suoni della scala pentatonica minore con l'aggiunta della 5b. ...continua a leggere "IMPROVVISAZIONE lesson #1 – from one note to pentatonic minor scale"

IMPROVVISAZIONE lesson #0 - cosa c'è da sapereIMPROVVISAZIONE lesson #0 - cosa c'è da sapere

IMPROVVISAZIONE lesson #0 è un'introduzione allo studio dell'improvvisazione, che ritengo possa essere molto utile a chiunque voglia avvicinarsi a questo modo di fare musica che affascina innanzi tutto per come nasce e poi per tutti gli aspetti legati all'originalità, alla musicalità, alla tecnica ecc. ...continua a leggere "IMPROVVISAZIONE lesson #0 – cosa c’è da sapere"

ALL THE THINGS YOU ARE arrangiamento per pianoforte a due mani
Jerome Kern e Oscar Hammerstein

ALL THE THINGS YOU ARE arrangiamento per pianoforte a due mani

All the Things you are è una canzone composta da Jerome Kern, con parole di Oscar Hammerstein II. Fu scritta nel 1939 per il musical Very Warm for May, e fu cantata per la prima volta da Hiram Sherman.  ...continua a leggere "ALL THE THINGS YOU ARE arrangiamento per pianoforte a due mani"

IN A SENTIMENTAL MOOD arrangiamento per pianoforte a due mani
Duke Ellington

IN A SENTIMENTAL MOOD arrangiamento per pianoforte a due mani

In a Sentimental Mood è una composizione di Duke Ellington, eseguita sia strumentale che come canzone, un classico del jazz. In a sentimental mood fu scritta ed incisa da Ellington nel 1935 mentre le parole della canzone furono scritte, più tardi, da Irving Mills e Manny Kurtz. ...continua a leggere "IN A SENTIMENTAL MOOD arrangiamento per pianoforte a due mani"

Translate »